InfoChem.it - Chimica e Sicurezza

CENTRI ANTIVELENO

CENTRI ANTIVELENO: nuovo allegato al CLP che armonizza le informazioni di emergenza sanitaria

Sulla G.U. dell’Unione Europea del 23 marzo 2017 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2017/542 che modifica il Regolamento CLP aggiungendo l’Allegato VIII. Attraverso di esso

si intendono armonizzare le informazioni di emergenza sanitaria e di prevenzione da inviare agli organismi designati (per l’Italia le informazioni sono da inviare all’Archivio Preparati Pericolosi dell’Istituto Superiore di Sanità), come richiesto dall’articolo 45 del Regolamento CLP.

Gli importatori e gli utilizzatori a valle che immettono sul mercato miscele devono conformarsi alle disposizioni del nuovo allegato a decorrere dal:

- 1 gennaio 2020 per miscele destinate all'uso da parte dei consumatori

- 1 gennaio 2021 per miscele per uso professionale

- 1 gennaio 2024 per miscele per uso industriale

I due elementi principali introdotti dal regolamento di esecuzione sono:

- viene descritto un formato armonizzato per la trasmissione di informazioni agli organismi designati. Un formato comunitario comune sostituirà gradualmente le informazioni nazionali. Le informazioni da fornire riguardano la composizione chimica delle miscele pericolose, l’identità e gli intervalli concentrazione degli ingredienti e la categoria do prodotto in accordo ad un sistema armonizzato a livello comunitario di classificazione dei prodotti (Product Categorisation System - PCS).
- viene introdotto un identificatore unico di formula (UFI). L'UFI è un codice unico da stampare sull'etichetta del prodotto. Esso creerà un legame univoco tra una miscela immessa sul mercato e le informazioni relative a quella specifica miscela inviate ai centri antiveleno, in modo che la formulazione chimica del prodotto possa essere identificata con precisione e rapidità.

E’ possibile trovare ulteriori informazioni al seguente link:

Poison centres.

Per accedere ad alcuni degli strumenti e al formato per la trasmissione delle informazioni è necessario creare un account ECHA.

In alternativa, se già registrati, è possibile utilizzare le proprie credenziali IUCLID o CHESAR.

Tra le varie informazioni è possibile trovare:

- maggiori dettagli circa il sistema di categorizzazione del prodotto Product categorisation system

- il generatori del codice UFI UFI Generator

- alcune domande/risposte relative agli argomenti di maggior rilievo Q&As

- le linee guida sull'interpretazione e sull'applicazione del nuovo regolamento dovrebbero essere pronte nel 2018 Guidance











Nuova Guida Normativa

Design template Su cui è possibile consultare la recensione delle norme di settore: classificazione, preparati, sostanze, SDS, REACh.

Corsi di Formazione

Su tematiche legate alla compilazione, lettura e controllo delle informazioni sulle sostanze pericolose, aggiornamento normativo, presso la Sede del Cliente

Infochem Forum

Dedicato ai quesiti tecnici e pratici derivanti dall'applicazione della normativa sulla classificazione delle sostanze e preparati pericolosi secondo l'U.E.