InfoChem.it - Chimica e Sicurezza

Modifica Allegato XVII REACH

 

REACH: MODIFICA ALL. XVII -  sostanze soggette a restrizioni

 

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE n° 150 del 14 giugno 2017 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2107/1000, che modifica l’Allegato XVII del regolamento REACH introducendo restrizioni per l'acido perfluoroottanoico (PFOA), i suoi sali e le sostanze correlate al PFOA.

Nello specifico è stata aggiunta la seguente voce:

 

68
Acido perfluoroottanoico (PFOA)
N. CAS 335-67-1
N. CE 206-397-9
e suoi sali.
Qualsiasi sostanza correlata (compresi i suoi sali e polimeri) avente, come uno degli elementi strutturali, un gruppo perfluoroeptil lineare o ramificato con la formula C7F15- direttamente collegato a un altro atomo di carbonio.
Qualsiasi sostanza correlata (compresi i suoi sali e polimeri) avente, come uno degli elementi strutturali, un gruppo perfluoroottil lineare o ramificato con la formula C8F17-.
Le seguenti sostanze sono escluse dalla presente denominazione:
— C8F17-X, in cui X = F, Cl, Br.
— C8F17-C(= O)OH, C8F17-C(= O)O-X′ o C8F17-CF2-X′ (in cui X′ = qualsiasi gruppo, compresi i sali).

1. Non deve essere prodotto o immesso sul mercato come sostanza in quanto tale a decorrere dal 4 luglio 2020.
2. A decorrere dal 4 luglio 2020 non deve essere usato per la produzione di o l'immissione sul mercato in:
a) un'altra sostanza, come costituente;
b) una miscela;
c) un articolo in una concentrazione pari o superiore a 25 ppb del  PFOA, compresi i suoi sali, o a 1 000 ppb di una sostanza correlata al PFOA o di una combinazione di sostanze correlate al PFOA.
3. I punti 1 e 2 si applicano a decorrere dal:
a) 4 luglio 2022 a:
i) apparecchiature utilizzate per la fabbricazione di semiconduttori;
ii) inchiostri da stampa in lattice;
b) 4 luglio 2023 a:
i) tessuti per la protezione dei lavoratori dai rischi per la loro salute e sicurezza;
ii) membrane destinate all'uso in tessuti medicali, filtraggio nel trattamento delle acque, processi di produzione e trattamento degli effluenti;
iii) nanorivestimenti al plasma;
c) 4 luglio 2032 ai dispositivi medici diversi dai dispositivi medici impiantabili che rientrano nel campo di applicazione della direttiva 93/42/CEE.
4. I punti 1 e 2 non si applicano:
a) all'acido perfluorottansolfonico e ai suoi derivati, che sono elencati nell'allegato I, parte A, del regolamento (CE) n. 850/2004;
b) alla fabbricazione di una sostanza, se questa è un inevitabile sottoprodotto della produzione di composti chimici fluorurati con una catena costituita da un numero di atomi di carbonio pari o inferiore a 6;
c) a una sostanza da usare o che è usata come sostanza intermedia isolata trasportata, purché siano soddisfatte le condizioni di cui all'articolo 18, paragrafo 4, lettere da a) a f), di tale regolamento;
d) a una sostanza, a un costituente di un'altra sostanza o miscela da usare o che è usata:
i) nella produzione di dispositivi medici impiantabili che rientrano nel campo di applicazione della direttiva 93/42/CEE;
ii) nei rivestimenti fotografici applicati a pellicole, carta o lastre di stampa;
iii) nei processi fotolitografici per i semiconduttori o nei processi di incisione per i semiconduttori composti;
e) alle miscele concentrate di schiume antincendio immesse sul mercato prima del 4 luglio 2020 da usare o che sono usate nella produzione di altre miscele di schiume antincendio.
5. Il punto 2, lettera b), non si applica alle miscele di schiume antincendio che sono state:
a) immesse sul mercato prima del 4 luglio 2020; o
b) prodotte in conformità al punto 4, lettera e), a condizione che, se sono usate a fini di formazione, le emissioni nell'ambiente siano ridotte al minimo e gli effluenti raccolti siano smaltiti in modo sicuro.
6. Il punto 2, lettera c), non si applica:
a) agli articoli immessi sul mercato prima del 4 luglio 2020;
b) ai dispositivi medici impiantabili fabbricati in conformità al punto 4, lettera d), punto i);
c) agli articoli rivestiti con i rivestimenti fotografici di cui al punto 4, lettera d), punto ii);
d) ai semiconduttori o ai semiconduttori composti di cui al punto 4, lettera d), punto iii).











Nuova Guida Normativa

Design template Su cui è possibile consultare la recensione delle norme di settore: classificazione, preparati, sostanze, SDS, REACh.

Corsi di Formazione

Su tematiche legate alla compilazione, lettura e controllo delle informazioni sulle sostanze pericolose, aggiornamento normativo, presso la Sede del Cliente

Infochem Forum

Dedicato ai quesiti tecnici e pratici derivanti dall'applicazione della normativa sulla classificazione delle sostanze e preparati pericolosi secondo l'U.E.